Nuvolamaremma

in quel felice tratto spiaggiato che da Marina di Grosseto va sino a Principina a Mare mi son trovato come ogni anno nella zona di “cieloverde”. Prenotando e stanziando rigorosamente sulla prima fila a mare degli ombrelloni puoi ammirare e “controllare lo sviluppo delle nubi” che si susseguono nei loro giochi, alimentate dalle brezze e dalle condizioni climatiche. Mi sovviene quanto Monet sfidasse tutti a tenergli pari nella realizzazione pittorica dei suoi cieli, era il più veloce in maestria e in capacità mnemonica di fissare sulla retina l'istante, l'impressione da trasferire sulla tela. In tal senso ricorre spesso nei miei soggetti pittorici la serie delle Marine “ATTIMI” e come (e non vi é pausa alcuna) con l'amata fotocamera la voglia di impadronirmi, (lasciando continuamente il lettino da spiaggia), di queste atmosfere estive e ventose che senti sulla pelle tra il sole l'aria fresca umida e l'acqua del mare che sai che é calda se ti immergi al momento. Come in ogni opera pittorica che si rispetti e che trasmette i sentori atmosferici, anche nella fotografia che beneficia del tuo occhio attraverso il mezzo meccanico, immortalare “l'attimo che non tornerà” ma che potrai "rivedere" e... chissà provare le stesse sensazioni del... vissuto.


20210406102946IMG_20200805_165153.jpg
20210406103010IMG_20200805_171237-1.jpg
20210406103029IMG_20200805_173613.jpg
20210406103051IMG_20200805_174953.jpg
20210406103116IMG_20200805_175036.jpg
20210406103146IMG_20200805_175639.jpg
20210406103201IMG_20210323_153256.jpg
2021041210353020160806_190550.jpg