Milano e la Brianza

MORETTI, MILANO E LA BRIANZA

Il pittore sente già da giovane l'attrazione per Milano e vive contemporaneamente i cambiamenti che influiscono sull'ambiente e sul vivere cittadino. Diverse opere ad olio ed acquerello frutti di ricerche e di ricostruzioni inedite che vanno ... oltre “le vecchie Milano pressapochiste”... com'é per Palazzolo e Paderno Dugnano... è cercare un continuo contesto socio-ambientale che dia godimento da un lato e che faccia riflettere sul nostro futuro. Gli scorci con la vita vissuta tutti i giorni lungo le Vie, le Porte,  Cortili, la Nostra Stazione Centrale con...” quelli che vanno, quelli che vengono, quelli che restano” e diverse opere sui Navigli... patrimonio da “riscoprire” e chissà “riscoperchiare”. La Brianza invece, a sua detta, ha svolto un irresistibile stimolo nelle innumerevoli opere realizzate, soprattutto olii su tavola, perché in essa trova il mondo agreste e carico di valori che svolge una azione rilassante e di giusto equilibrio nei giorni nostri.


20180711084942foto.JPG
20170904181637BRIANZA6.jpg
20170904181613BRIANZA5.jpg
20170904181559BRIANZA4.jpg
20170904181541BRIANZA3.jpg
20170904181527BRIANZA2.jpg
20170904181502BRIANZA1.jpg
20170904181108MILANO5.jpg
20170904181052MILANO4.jpg
20170904181035MILANO3.jpg
20170904181019MILANO2.jpg
20170904180947MILANO1.jpg